Le Terrazze del Duomo: Milano vista dall'alto, in compagnia della Madonnina.

Data notizia: 08/09/2016

Il tradizionale, vero ed unico simbolo di Milano conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo è il Duomo, sormontato dalla Madonnina.



I lavori di costruzione del Duomo iniziarono nel 1386 per volere dell'arcivescovo Antonio da Saluzzo e dell' allora signore della città Gian Galeazzo Visconti. La sua realizzazione duro' ben sei secoli, mantenendo comunque costanti i principi originali dell' arte gotica. Nel 1418 venne consacrato l'altare maggiore da papa Martino V. I lavori di costruzione proseguirono sotto la direzione di vari architetti, tra i quali anche Leonardo da Vinci, e nel 1572 San Carlo riconsacrò il Duomo.



Il Duomo di Milano ha dovuto subire numerose opere di restauro; la prima nel 1935 e la seconda, dopo i bombardamenti aerei del 1943. Infine l'8 dicembre 1966, fu posta l'ultima porta in bronzo agli ingressi della facciata ed inaugurato il nuovo sagrato.



Il Duomo di Milano è senza dubbio una costruzione imponente, interamente costruito in marmo, e adornato da ben 3400 statue. Composto da cinque navate, è lungo 158 metri, largo 93 e raggiunge un'altezza massima di 108 metri.



Nel 1774 la celebre Madonnina, statua in rame dorato, fu messa nel punto piu' alto a protezione della cittadinanza meneghina.



Il Duomo è in perenne e costante manutenzione; celebre è l'asserzione milanese "è come la Fabbrica del Duomo" usata per indicare situazioni che si protraggono ad oltranza.



Dei lavori di conservazione e valorizzazione della Cattedrale di Milano si occupa La Veneranda Fabbrica del Duomo, ente creato nel lontano 1387 da Gian Galeazzo Visconti per costruire e conservare la Cattedrale. Dopo seicento anni questa istituzione continua la sua opera, oltre a svariate attività di promozione culturale.



Dalle Terrazze del Duomo, che vantano una superficie di 8000 mq interamente coperta con lastre di marmo di Condoglia, si puo' godere di un panorama strepitoso: tutta la città a portata di uno sguardo! A fare da suggestiva cornice sono le 135 guglie della cattedrale, le falconature, gli archi rampanti e le oltre 180 statue.



Per raggiungere le Terrazze del Duomo vi sono due opzioni: farla a piedi per i piu' temerari che non paventano i 201 gradini, oppure la comoda e veloce salita in ascensore che personalmente consigliamo, soprattutto nei periodi piu' caldi dell'anno.



La vista "dall'alto" è indubbiamente spettacolare: spicca in primis il nuovo futuristico skyline milanese con i grattacieli di Porta Nuova, il Castello Sforzesco, la Torre Branca, la Torre Velasca, la Torre Allianz e le sagome del recente quartiere CityLife, il nuovo Palazzo Lombardia, il Pirellone, lo Stadio e... la lista continua: insomma, una visita sulle Terrazze del Duomo durante una giornata di sole è decisamente un "must"!



Per tutte le informazioni CLICCA QUI



Foto Copyright © Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano


Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 25/09/2020 alle 22:33:02