Collezione P/E 2016 by Pezzol 1951: la tradizione incontra il futurismo.

Data notizia: 15/03/2016

Il progetto Pezzol 1951 ruota intorno alla tecnologia dell’iniezione diretta della suola alla tomaia, una costruzione, ad elevato contenuto tecnologico e senza l’ausilio di collanti, che permette di saldare termicamente la suola in poliuretano alla tomaia, e capace di garantire prodotti leggeri e flessibili.



La Direzione Creativa, in stretta collaborazione con lo staff tecnico, ha lavorato per mettere a punto collezioni “Urban” dedicate all’uomo contemporaneo che apprezza da sempre lo “Stile Crossover”.



La cifra stilistica delle creazioni Pezzol 1951 è "filologicamente" legata al battistrada il cui design è totalmente innovativo cosi come la tecnologia costruttiva. In una perfetta sintesi della "Gestalt" ogni particolare del prodotto rimanda ad un preciso significato e la cui somma dell'insieme "forma" un prodotto percepito come "nuovo" in assoluto.



Il profilo allungato del fondo bidensità, i battenti incisi da un crocino per una migliore aderenza al suolo, il leggero decoro esterno delle diciture tecniche iscritte nel bordo suola, il puntale ed il forte di rinforzo in gomma come "citazioni tecnologiche" tese a sottolineare l'anima "industrial" del progetto.



Per la stagione Primavera/Estate 2016 la collezione uomo propone un’unica linea declinata in due modelli.



Linea Defender La linea “pura” del marchio. “Potenziata” di puntale e spoiler posteriore in gomma è declinata in due modelli puliti e decisi. Uno è un tronchetto 5 occhielli, tomaia in canvas, suola iniettata in poliuretano doppia densità e antistatica. Il modello è stato sviluppato in 14 colori.



L’altro è un modello derby 4 occhielli, tomaia in canvas, suola iniettata in poliuretano doppia densità e antistatica. Anche questo modello è stato sviluppato in 14 colori.



Le calzature Pezzol 1951 hanno tutto lo stile ed il sapore italiano ma realizzate con una tecnologia che le rende high-tech.


Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 24/10/2021 alle 02:36:34