Pavarotti Milano Restaurant: al giovedi' concerti di musica lirica

Data notizia: 26/01/2016

Un appuntamento speciale si è tenuto giovedi’ 21 gennaio 2016 al Pavarotti Milano Restaurant Museum per presentare il calendario dei concerti di musica lirica che dall'inverno ci accompagneranno fino in primavera tutti i giovedì sera.



Il ristorante museo, dedicato al grande Maestro, è nato da un'idea di Alessandro Rosso (Seven Stars Galleria Italia) e Nicoletta Mantovani per creare un luogo che ricordasse il tenore e la sua vita.



Entrando da Piazza del duomo al numero 21, al quarto piano di un edificio storico in Galleria Vittorio Emanuele II, si gustano ottimi piatti della cucina tradizionale emiliana, terra di origine di Pavarotti, a cui l'artista era fortemente legato.



Una cena più che piacevole sulle note delle arie più famose di Big Luciano. Un'oasi culturale nel cuore della città. Sul palco, dopo un meraviglioso risotto al Parmigiano e Aceto Balsamico invecchiato 15 anni, si sono esibite il soprano Elisa Maffi e la pianista Isabella Inzaghi. Le artiste si sono cimentate in un viaggio “cross-over” dalla lirica ad altri generi musicali, con il chiaro intento di proseguire l’idea che ebbe come pioniere mondiale proprio Luciano Pavarotti con il Pavarotti and Friends: riportare la lirica alla gente comune, come patrimonio di tutti.



Un clima intimo nella sala gremita di spettatori, in un’atmosfera tanto leggera quanto fortemente emozionale. Il calore da parte del pubblico e dei molti giornalisti presenti in platea è stato molto intenso, e il coinvolgimento nel programma presentato da Elisa Maffi che si è cimentata anche in brani provenienti dal mondo della cinematografia (tra tutti “Smile” da “La vita è bella”) e dela musica leggera (incantevole “Con te partirò”, eseguita nella versione cantata da Andrea Bocelli e Sarah Brightman).



Dopo oramai sei mesi dall’inizio del programma live del Giovedì, si può certamente dire che il Pavarotti Milano Restaurant Museum è divenuto protagonista indiscusso del panorama tanto culturale quanto enogastronomico milanese, e l’affluenza di spettatori/clienti ne è la dimostrazione.

Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 16/01/2021 alle 06:07:35