Baldinini collezione donna Primavera/Estate 2016.

Data notizia: 27/09/2015

Dualismo. Eleganza raffinata e sport concettuale. Eleganza sport, sobria ma elaborata. Questo è il "mood" della collezione donna Primavera/Estate 2016 by Baldinini, presentata in anteprima presso il prestigioso showroom del Brand, sito in via Bigli.



Uno stile che esplora lavorazioni a intreccio, rilievi e intarsi.Tutti i valori dell'alto artigianato anche nelle finiture.Forme variabili. Le sportive francesine di concetto flat ma con suola morbida,le diverse versioni di sandalo con plateau oppure tacco modellato sottile o importante,in gomma. Sandali con fasce a listone. Zeppe squisite e curatissime in legno laccato,come lievi gusci naturali effetto radica e profili in ottone.Stivali e polacchetti variamente interpretati.



Lavorazioni a fori e trafori, geometrie di diverso calibro e segno. Su camoscio e cuoio bulgaro.Effetti d’intreccio. Stampe decorative geometriche o floreali.I pellami pitturati a mano sono sfumati dalla tamponatura, nei toni cuoio, legno, porpora o cobalto diluiti. Ancora rosso/blu/cuoio per decolleté e chanel a punta sfilata, broche déco in legno e smalto, tacchi di legno.Nelle stampe su nappa o vitello gommato giochi e incroci di geometrie bitonali, con l'ossessività delle architetture futuriste. Effetti di pitture in rilievo a goccia come pois.



Fiori fumetto ispirazione porcellana con anemoni tratteggiati a china.Tacchi sagomati e scultorei orlati in vernice ma anche zeppe in bamboo tinto a mano. Stampe policrome come pennellate mosaico in rosso/ blu/pastello a contrasto con suole a colore pieno. Color mou e diverse texture, dall’effetto gomma al cuoio bulgaro tra dettagli ottone.Omaggio a François Villon e ai primi storici successi di Baldinini, il monumentale sabot con zeppa in vacchetta tamponata a radica. L’abilità e l’antico savoir faire anche nei preziosi intrecci in nappa e mignon orlati d'oro.Sofisticato vinile a righe flash ispirato alla grafica, tra gomma e toni flou e trasparenze.



Non scarpe ma vere e proprie opere d'arte da indossare, le calzature della collezione Gimmy Baldinini.



Alto artigianato e il senso dell'arte. Il senso dell'arte ispira un lusso delicato e levigato.Raffinatezza da stupore nei toni eterei e nei pellami,contrappunto nelle lavorazioni pregiate e nelle finiture armoniose.

Ricchi dettagli artistici e pittorici concentrati nei tacchi creativi,nei volumi scultorei, in zeppe istoriate.

Le sofisticate decolleté si muovono tra luci e preziosismi di colore.



Tutto nei toni freschi da “delicatessen” settecentesche e evanescenze da affresco.  Nei tacchi suggestioni di smalti e ceramiche in rilievo, di trasparenze policrome.La magia di preziosi monili come etniche collane a dischi smaltati su cinturini metallici per un’iconica interpretazione del sandal boot, alla caviglia o al ginocchio.Tra le vernici e gli scamosciati risaltano interventi pittorici sfumati e lavorazioni gioiello. Le tecniche di fregi in “foglia oro” impreziosiscono le tomaie.



Sfumano su pitoni scaglia grossa e canguri craquelé. Hanno un dorato rilievo sul pied de poule a toni pastello.Legno ingioiellato per straordinarie zeppe leggere e naturali con intrecci di cinturini cangianti come ologrammi. Decolleté in vernice lievi e pastellate, snelle come fenicotteri, in toni rosa aurora o verde ninfea si appoggiano su esili tacchi arcobaleno.

Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 06/08/2020 alle 00:05:30