Anteprima P/E2017 F**K woman: tra la Natura, l' Africa "punk" e gli Abissi per un look decisamente fashion.

Data notizia: 24/11/2016

Nella Women Summer Collection 2017, F**K presenta un viaggio che ha inizio negli scuri Abissi per risalire a galla nella Natura e finire nelle decise tonalità di un’ Africa alquanto Punk.



Le profondità degli abissi come ispirazione. Qui le innumerevoli sfumature dei blu, dei neri, del petrolio.. dove a dar luce sono iridescenze e luminosità, date sia dalle spalmature cangianti di tessuti che dai toni del rosa, del corallo, dell’iride che richiamano i corpi della fauna marina. Plissé che ricorda le increspature del mare, frange che simulano elementi acquatici, paillettes come squame di pesci. Mentre i filati lurex, nei surfili e nelle lavorazioni all’uncinetto made hand, ricordano le sfumature ottiche marine. Effetti cangianti anche nelle applicazioni di Swarovski e ricami.



Natura ed artificio. Dualismo fra il vero e il falso. F**K arriva all’embrione di questo dualismo, tagliando gli spazi del reale total white con toni artificiali quali il radiante e l’arancio fluo. Quest’ultimi rappresentati da elementi quali ponpon, ricami in sangallo e macchie nelle stampe. Lo stile assegna la realtà naturale ai paesaggi Japan dove ne primeggia la Sakura, inscritti in kimoni lucidi e l’artificialità di paesaggi geometrici. L’artificio dei tessuti lucidi si accosta alle fibre naturali del cotone, qui il made hand primeggia nelle lavorazioni all’uncinetto di bikini e corpini. Mentre la pelle ne ricorda gli animali. Gli effetti 3D sulle stampe dei tessuti ne caratterizzano invece l’avanguardia grafica.



E’ l’Africa nera. La forza è data dal vigore della natura e dal nero simbolo punk. Tonalità naturali e calde spesso accompagnate dal bianco e nero. Il tratto distintivo è la passamaneria di frange e nappe. Le paillettes sono in flock così come le macchie zebrate e leopardate nere su toni africani. Anche qui la sovrapposizione si presenta nelle stampe, micro e macro e se l’immancabile animalier è formato da patchwork a rilievo dal sapore pop, i must del brand F**K danno spazio invece a varianti di macchie colorate, alcune di loro riempite dai ricami di pietre incastonate, cuvette, canotiglie e corallini, in pasta o in cristallo fluo.



Le righe alla marinara in chiave africana su tessuti in dainetto, si abbinano alle stampe etniche, come anche le laserature su bikini sottraggono al tessuto elementi geometrici. I surfili fluo ancora oggi caratterizzano le origini di F**K.

Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 23/09/2020 alle 21:14:15