P/E2017 LE BABE: colori e dettagli ironici per scarpe ultra glam.

Data notizia: 16/11/2016

Classic e Urban: la collezione P/E 2017 de Le Babe è all’insegna del colore e del color-block, e sviluppa i due temi che incarnano gli stili di vita e i modi di essere diversi e attualissimi delle clienti Le Babe, all’insegna di scarpe “super comode” e di un made in Italy al 100%.



Classic: i sandali e le decolleté giocano con i contrasti di colori brillantissimi, blu elettrico, giallo, fucsia, rosso, verde. La pelle verniciata, scamosciata, stampata e metallizzata, si arricchisce di nappine e fiocchi di tessuto e di morbidissima pelle, in uno sbocciare di fiori, fibbie e listini in varie forme, il tutto con un sapore retro attualissimo. Questo è il mood di ballerine, classiche o elasticizzate, sandali spuntati con listino alla caviglia, decolleté e mary jane con tacco 2, 3, 5 e 7 cm e con zeppa. Un classico disinvolto per un look all’insegna di uno stile super chic che si adatta a ogni occasione.



Urban: un’ispirazione decisamente alla moda e con un tocco di ironia per la linea pensata per la vita di ogni giorno in città. Il tessuto ricamato a fiori si arricchisce di sfiziosi pon pon colorati, i maxi pois dei sandali a listino e delle decolleté con tacco a colonna in legno e le righe new navy dei “Pinguini” Le Babe strizzano l’occhio con simpatia, la pailettes si tinge di tinte acide come il verde e l’arancione accanto ai classici oro e argento e alle nuance pastello, le sneakers bianche e argentate giocano con i contrasti di colore e il glitter. Le caviglie sono dolcemente avvolte da nappine di pelle e nastri di gros grain che si arrampicano “alla schiava”, il maxi cuore Le Babe applicato in pelle scamosciata a contrasto è un omaggio with love a tutte le donne. Ballerine a punta e arrotondate, loafers, sandali con listino, decolletés con tacco 10 e zeppe offrono alternative di tutte le altezze e forme per ogni ora della giornata.



Le Babe: So comfy yet so chic!

Notizia stampata dal sito http://www.latuamilano.com il 25/02/2020 alle 10:51:51